Valencia di notte

116021006_2482fb96aaValencia è famosa in tutta la Spagna per la vita notturna che si sviluppa su più zone urbane, ciascuna con il proprio carattere, non essendo centralizzata quindi solo nella città vecchia, conosciuta come Barrio del Carmen. Qui la movida valenciana è sicuramente molto vivace, in particolare nei pressi di Calle Caballeros (chiamato anche Cavallers). Per una scena meno turistica, si va intorno a Plaza Cánovas. In estate poi, ci sono molti bar all’aperto e locali lungo la passeggiata che fiancheggia Las Arenas e spiagge Malvarrosa. Partiamo da El Carmen.

Barrio del Carmen: il distretto ufficiale è limitato fisicamente dalle Torres de Serranos, Plaza de la Virgen, Torres de Quart e IVAM. Tuttavia, poiché l’atmosfera festivaliera trasborda, quando la gente dice “Carmen”, si riferisce ai locali che vanno dalla Plaza Ayuntamento in su. La vita notturna è concentrata comunque nel quadrante descritto, più il triangolo tra Calle Caballeros, Plaza de la Reina e Mercado Central.

La maggior parte del Carmen è nascosta nel labirinto folle di questo vecchio quartiere dalle ascendenze arabe. Calle Caballeros è sempre indicato come la via principale, ma solo perché è l’unica linea sulla mappa che abbia un senso, ed è utilizzato come un’arteria accelerata. Qui è dove trovate i pochi bar tradizionali di Carmen, dove è tutto piccolo e accogliente, dal momento che tutti gli edifici sono vecchi e costosi. La sua fama è cosi’ principalmente costruita su pub che vivono in ambienti curiosi. Dai due terzi ai tre quarti di Carmen cin sono vari pub, lounge e bar non adatti per il ballo che chiudono alle 2 del mattino. Il resto sono disco-bar veramente originali, come ad esempio Bigornia, Mitjanit, Flipper e Radio City. Dopo le 4:00 le vostre uniche due opzioni sono Calcutta  e Veniale (club gay).

Canovas: si trova a pochi passi dal centro, abbastanza compattache ospita ben due terzi di vita notturna in un raggio di 100-200 metri. Il resto della vita notturna è cosparso tutta la zona tra la Gran Via Marques del Turia e Avenida del Reino de Valencia. E’ possibile trascorrere tutta la notte sulla via principale senza perdere nulla. La strada principale Calle Serranos Morales ospita un paio di vivaci disco-bar dove si balla fino alle 4 con ingresso libero. Calle Salamanca, a sud della Piazza ha  da offrire pub internazionali e sala cocktail bar.

Blasco Ibanez: la zona intorno all’Università detiene la palma per la vita notturna studentesca. L’area è divisa in due:  avenida Blasco Ibanez sotto la traversata Calle Doctor Manuel Candela, mentre la parte settentrionale si concentra intorno Pz Honduras, e il Sud – intorno Pz Cedro.  L’area si trova a circa 30-40 minuti a piedi dal centro, con buoni collegamenti bus e una stazione della metropolitana (Amistad, linea verde a nord) che permette di arrivare molto vicino. Cosa trovate? Pub per studenti con alternativa underground. C’è una varietà per tutti i gusti – tradizionali pub, caffetterie, bar bohemien rock, hippy, tane per fumatori, e  anche una mezza dozzina di potenti disco-bar per ballare fino 04:00.

Juan Lindexlorens; a 15-20 minuti a piedi dal centro verso ovest, qui la vita notturna si concentra solo nella parte meridionale, dove incrocia Calle Calixto III. Ultra compatto, l’area è fondamentalmente due blocchi di bar uno accanto all’altro sulla via principale (Calle Juan Llorens). Tutti sono ad ingresso libero, la maggior parte sono di medie dimensioni. In più ci sono un paio di interessanti bar / pub nelle vie adiacenti.

Spiaggie: Sulla via Eugenia Vines, proprio accanto all’ingresso principale della spiaggia di Malvarossa, vede 4 disco-bar e 2 discoteche, circondati da alcuni ristoranti e bar di tapas. E ‘un posto più tradizionale favorito dai valenciani residenti. Non ci sono pub in quanto tali, ma i posti sono terrazze dove è possibile iniziare la serata in modo tranquillo. In estate tutto il fronte mare diventa affollato dove si va a bere e a godere la notte in riva al mare.

Dintorni di Valencia: Ci sono un bel po’ di locali notturni all’interno di Valencia, dove si può festa in grande stile fino all’alba, ma solo alcuni sono grandi discoteche (come Las Dockas e La Indiana).

Chi non può permettersi un taxi , deve prendere l’autobus giallo (lo stesso che va per le spiagge) e fare un breve viaggio in taxi da lì. Il problema è che, mentre i bus vanno abbastanza presto la mattina per prendervi una volta che la notte è finita, smettono di andare alle  9-10 di sera, a seconda del periodo dell’anno, il che significa che dovete aaspettare intorno a Les Palmeres per alcune ore prima di entrare in un club.

ma se siete dei fanatici della discoteca e siete in cerca degli autentici, leggendari night-club della vita notturna valenciana, l’area della costa sud di Valencia fa per voi. Qui si trova un gruppo di discoteche eredi ciò che rimane della mitica Ruta de Bacalao – il movimento techno degli anni ’90 che è partito dalla campagna di Valencia fino ad arrivare a Madrid. Troverete Bananas, che ha una grande offerta con un treno gratuito il sabato, Barraca, dove e’ nata La Ruta de Bacalao, ovvero il leggendario club che rimane fedele alle sue radici sotterranee, e il Chocolate per una techno dura e pura,

 

Articoli più letti:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito web utilizza cookie per ottenere statistiche e mostrare la pubblicità più interessante. Se lei continua a navigare accetta l'istallazione dei cookie.

Chiudi