Origine della Ofrenda de Fallas

fallas-ofrenda-de-floresOgni anno, si fa l’Ofrenda de Fallas da parte di ogni commissione per i fiori che coprono il manto della Vergine con il Bambino,  il quale cambia ogni anno, e sempre sfoggia magnifici disegni. Questa tradizione oggi vede più di 130.000 partecipanti, molti dei quali sono entusiasti di raggiungere la Plaza de la Virgen. Nella Ofrenda vedi Faller di tutte le età, anche i più piccoli inclusi i neonati, che arrivano in macchina.  Una bella celebrazione che lascia più di uno valenciano doc senza parole nel vedere il manto concluso il 18 marzo, data in cui si celebra la “Nit del foc“.

L’ofrenda dura due giorni: gia’ il 17 marzo si costruisce il manto della Vergine con il Bambino e tutti i 18 arazzi saranno completati per quella data.

Tutto è iniziato nel 1941 quando un clavariesas deposito’ dei mazzi di fiori alla Vergine nella Basilica. Per questa iniziativa alcune ragazze si vestirono da contadine e si coprirono le spalle con dei mantelli di fiori. Da quel momento si incorporarono nella celebrazione alcuni fallas, dando alla Ofrenda un posto più importante.

Fu nel 1949 quando, a causa del grande successo, l’Ofrenda si e’ dovuto spostare al di fuori della Basiílica dove furono costruite le rastrelliere esistenti  con doghe in legno per depositare i vari mazzi di fiori. Ogni anno che passava si aggiunsero sempre più commissioni fino al punto che si penso’ anche di limitarle a causa delle lunghe code che si formavano via via  per offrire alla Vergine i mazzi di fiori. Tuttavia non è stato possibile perché ogni volta il numero di persone che voleva unirsi, compresi i bambini e le bande, cresceva!

Tale era l’afflusso tra l’organizzazione della Fallas aveva avviatouna serie di competizioni con sempre più grandi arazzi per giudicare i migliori mazzi di fiori e cesti ogni anno. Nel 1964 è stato deciso che solo quelli che sfilavano in costumi regionali potevano partecipare. Un anno dopo, tale era il numero dei partecipanti che iniziarono infinite parate, le quali poi terminavano intorno alla mezzanotte. Così la celebrazione fu divisa in due sessioni: il pomeriggio del 17 e 18 marzo. Un giorno sarebbe stato dedicato per le commissioni dei bambini e l’altra per gli adulti.

Nel 1970 celebrità, personaggi pubblici e le autorità hanno dato vita a una fiesta che unisce più di 25.000 bambini e 30.000 adulti. Anche dividendo l’offerta in due giorni erano ancora troppe persone coinvolte! Il Consiglio decise che i comitati dovessero partire da due punti diversi: qualcuno dal Glorieta e gli altri da Avenida del Oeste per riunirsi nella Plaza Zaragoza vicino alla Cattedrale. Tuttavia, un anno dopo la sfilata cambio’ percorso per raggiungere la Plaza de la Virgen come era consuetudine.

Quanto tempo ci si mette a costruire  il manto della Vergine con il Bambino che vediamo oggi per l’Ofrenda de Fallas? Nel 1987 Giuseppe Azpeita creo’ il busto della Madonna e Gesù bambino in una cornice di 15 metri di altezza dove ancora oggi vengono depositati i mazzi di fiori che formano gli arazzi che cambiano il loro disegno annualmente grazie nelle mani di Pedro Llorca Lardies, incaricato di progettare un diverso disegno originale per ogni Fallas.

Articoli più letti:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito web utilizza cookie per ottenere statistiche e mostrare la pubblicità più interessante. Se lei continua a navigare accetta l'istallazione dei cookie.

Chiudi