Scopri Valencia durante Las Fallas

93fec32e759b41d840ac5dc4b8a4c675Scopri Valencia durante Las Fallas: arte, storia, tradizione. Fuoco e Polvere da sparo per tutti!

Turiart propone una visita diversa per la famosa fiesta Las Fallas di Valencia, non solo da passare guardando i monumenti più importanti avvolti dall’odore della polvere da sparo; vi consigliamo di conoscere i falleros più da vicino per entrare nella sua storia e nelle sue tradizioni.

Nel corso della storia, i falleros hanno lasciato molti aneddoti, utili soprattutto per conoscere le radici della terra valenciana.

Ci sono infatti piccole e grandi curiosita’ attorno a Las Fallas:  ad esempio, sapevate che il documento più antico relativa a questo festival risale al 1784, quando la tradizione di bruciare i favolosi ninot era già consolidata? Si tratta di una ingiunzione del Comune per regolare la posizione dei monumenti per prevenire gli incendi. Oltre a questo, ci sono prove anche del 1751 e il 1783, negli anni precedenti.

Una storia ricchissima di anedotti anche quella che riguarda i vari manifesti falleri: il più antico schizzo conservato delle Fallas si trovava nella Plaza de Toros de Valencia e attualmente e’ conservato negli archivi del Consiglio di Valencia. Si tratta di un poster del 1877 illustrato con il disegno relativo a un evento fallero di Valencia e che mostra i prezzi di ingresso alla Plaza de Toros, il 18 e il 19 marzo con una frase curiosa: “Se il tempo lo permette”. È interessante notare che  il fallero fu posizionato nella Plaza de Toros de Valencia, esempio di una tradizione che è stata persa ma che nel XIX secolo faceva parte della celebrazione Fallera. Piaccia o no, il mondo della corrida è stato collegato ai problemi relativi alla prima esecuzione di Fallas del 19 marzo 1921! In quell’anno si tenne per la prima volta un festival di tori “Fallas” in Valencia: una corsa per il giorno di San José, con i tori dal “ranch” del marchese di Guadalest.

Attraverso una visita guidata di due ore si andra’ a conosciure una parte così unica e simbolica della città di Valencia; come ad esempio l’importanza di fuoco nella tradizione e nella festa della terra nel tempo. Quindi un itinerario sia per i turisti curiosi ma anche per chi ha Valencia ha un interesse reale per Las Fallas.

Ecco qui l’intinerario proposto da Turiart:

  • 11:00 ore. Plaza del Ayuntamiento de Valencia (dietro l’Ufficio Turistico). Avvio del tour e spiegazione dell’origine del festival e della sua evoluzione nel tempo.
  • Visita ad alcuni dei falleros della zona: Plaza del Ayuntamiento, Mercato Centrale, Plaza de la Merced o Pilar (a seconda della densità del traffico e delle dimensioni del gruppo).
  • Spiegazione dell’offerta floreale alla Virgen del Desamparados in Plaza de la Virgen.
  • Visita ad uno specialista in costumi regionali di Valencia e al suo negozio di abbigliamento.
  • Regalo Fallero e collaudo dei petardi. (Adatto ad adulti oltre i 18 anni)
  • 13:30 ore. Fine della visita e ritorno del gruppo a Plaza del Ayuntamiento per godersi il Mascletà.

Questo programma presente anche una varietà tra risorse feste storiche, artistiche, culturali, naturali e tradizionali di grande valore del patrimonio monumentale della capitale valenciana.

Articoli più letti:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito web utilizza cookie per ottenere statistiche e mostrare la pubblicità più interessante. Se lei continua a navigare accetta l'istallazione dei cookie.

Chiudi