Fiestas a Valencia

las-fallas-valencia-300x204Molti dei festival ed eventi che si svolgono a Valencia hanno un profondo significato religioso. Queste celebrazioni sono sempre grandi spettacoli per il pubblico.

La Cabalgata y La Noche de Reyes

Durante la notte del 5 gennaio, le strade di Valencia sono piene di decorazioni per accogliere il nuovo anno e la gente cerca i regali per celebrare la venuta dei Magi il giorno successivo. In serata, la Cabalgata de los Reyes vede i tre Magi arrivare sui loro cavalli, sedersi su un palco e ricevere tutti i bambini. Poi decine di carri allegorici con passeggeri in costume girano per la città – 33 carri riccamente adornati e 1.000 persone in costume. Una volta che la corsa è terminata, i Magi visitano diverse zone di Valencia per fare regali ai bambini.

San Vicente Mártir (Festa di San Vicente Martire)
Quando: 22 gennaio
Valencia celebra il loro santo patrono Vicente Mártir, un giovane diacono martire per ordine dell’imperatore romano Diocleziano nel 303 dC, attraverso una serie di eventi cerimoniali, tra cui cortei e una messa papale.
Carnevale

Non così stravagante come carnevali in città come Cadice e Tenerife, il carnevale di Valencia a febbraio è ancora una favola a sé stante. Appena prima l’inizio della Quaresima, l’atmosfera di Valencia è vivace e festosa con  musica e feste di strada.

Las Fallas de San José

Las Fallas de San José si svolge nella settimana del 19 marzo:  figure di cartapesta (ninots) sono collocate nelle strade e nelle piazze di Valencia per festeggiare l’arrivo della primavera. L’ultimo giorno, tutte le statue tranne una  vengono bruciate in falò pubblici. Prima della festa, il pubblico potrà vedere le statue in mostra al Museo Fallero (Museo Fallero) in Plaza Monteolivete 3 e scegliere quale salvare dalla combustione. Durante la settimana ci sono sfilate, fuochi d’artificio, danze ed eventi gastronomici.

La Semana Santa (Settimana Santa)
Quando: marzo-aprile (variabile)

Una festa religiosa di una settimana che inizia la Domenica delle Palme e termina il giorno di Pasqua. Ci sono sfilate in costume per tutta la settimana, con una parata musicale attraverso le principali vie di Valencia la Domenica di Pasqua. La  Semana Santa è una celebrazione preziosa per tutta la Spagna. Le zone migliori per vedere il valenciano Semana Santa in tutta la sua gloria religiosa è la zona della città più vicine al mare; infatti, il festival di Valencia è spesso chiamata la Semana Santa Marítima (Maritime Settimana Santa). La festa  risale al 15 ° secolo e  mostra statue realizzate in tutta la città sulle spalle di “costaleros” penitenti. I tre eventi di Semana Santa per il quale Valencia è conosciuta sono Raduno delle Palme, la Processione del Posizionamento nella Tomba, e la Resurrezione Cavalcata.

 

Fiesta de San Vicente Ferrer (Festa di San Vicente Ferrer)
Quando: marzo-aprile (variabile); Domenica dopo Pasqua

La celebrazione di San Vicente Ferrer, patrono della Comunità Valenciana, è una tradizione che risale al 1561. Le famiglie si dirigono verso la sua città natale, che da allora è stato trasformato in una cappella, dove i bambini devono bere dal Pouet de Sant Vicent (bene di San Vicente), in modo che faranno imparare a parlare in tenera età, non soffrire di tonsiliti, non prenderà il nome di Dio invano e non giuro. Nel frattempo, gli altari / stadi sono installati in tutto 13 zone di quartiere della città, dove i bambini rivivere i miracoli di San Vicente.

El Corpus

El Corpus si tiene nel mese di giugno e risale al 1355, quando il vescovo Hugo de Fenolet emise un invito pubblico a festeggiare. Le celebrazioni iniziano con una messa, seguita da una passeggiata a cavallo (cabalcada del Convit) e la danza dei nani e dei giganti ” (Els Nanos i Gegants) a mezzogiorno. Vengono eseguiti anche altri tipi di danze: Els Cavallets, Els Pastorets, La Magrana e, la più originale di tutte, la danza de la Moma y los Momo che simboleggia il conflitto tra la virtù (Moma) ei sette peccati capitali (Momo). Questo è seguito da diverse rievocazioni del Vecchio e Nuovo Testamento e una parata per la Plaza de la Virgen. I due cortei che si snodano per le strade sono entrambi accolti dalle campane della torre della Cattedrale, il Miguelete.

Virgen de los Desamparados (La Madonna degli Abbandonati)

La commemorazione del secondo patrona di Valencia, la Virgen de los Desamparados, inizia la sera prima della Domenica 2 maggio con un concerto in Plaza de la Virgen con  musica folk e danze tradizionali, e – in puro stile Valencia – un fuochi d’artificio. Il giorno stesso della festa si apre alle 05:00 con una messa all’aperto chiamca_valencia_im_01.jpg_369272544ato La Misa Descuberta. Alle 10:30, l’immagine scolpita del santo viene portata dalla sua chiesa dai suoi seguaci in tutto il Plaza de la Virgen e nel Duomo di una tradizione conosciuta come “El Traslado” (il trasferimento). Più tardi, dopo un “Mascletà” (un giro di petardi che dura da più di cinque minuti), una processione full-out passa attraverso la città in cui la Vergine viene portato fuori dalla città vecchia e accolto da orde di fedeli seguaci e docce di petali di fiori.

 

Noche de San Juan (Notte di San Juan)

Conosciuta anche come la Notte delle Streghe, il 23 giugno un alone di magia avvolge Valencia durante questa festa nazionale che celebra sia San Juan e l’arrivo dell’estate. I Valencianos gravitano alle spiagge della città, Malvarrosa e Arenal con i piccoli falò e orde di persone. Insieme con musica, balli, fiere all’aperto e gli immancabili fuochi d’artificio, la tradizione vuole che se ci si lava i piedi in acqua e si saltano i piccoli falò, i vostri desideri si avvereranno.

Feria de Julio

Questa manifestazione si svolge nel mese di luglio, durante il quale Valencia celebra l’arrivo di migliaia di turisti con intrattenimento serale, tra cui concerti e fuochi d’artificio. Nel corso del mese ci sono concorsi musicali nel Palau de la Música, e la Battaglia dei Fiori (Batalla de las flores), in cui le ragazze  attorno al Alameda in carrozza lanciano fiori e petali alla folla.
La Tomatina (la lotta del pomodoro)

La lotta del pomodoro si svolge l’ultimo Mercoledì del mese di agosto, quando per alctomatina_bunol_t4600434.jpg_1306973099une ore folli dei residenti e dei numerosi visitatori della cittadina di Buñol son coinvolti in una lotta di massa, in cui i pomodori ci si scaglia contro miriadi di pomodori a vicenda. Circa 40.000 persone assistono allo spettacolo ogni anno. 125.000 kg di pomodori maturi sono scagliati in aria per due ore di fila. La tradizione è iniziata nel 1945.

Festival Internacional de Pirotecnia (Festival Internazionale di Pirotecnica)

Il cielo di mezzanotte si illumina tra il  6 e l’8 ottobre di volta in volta con rumori assordanti ed elettrizzantidurante questo festival di Valencia. Le più rinomate aziende di fuochi d’artificio in Europa si riuniscono qui in un paradiso pirotecnico per creare un Festival enorme.
San Dionisio – Día de la Comunidad Valenciana (Giorno della Comunità Valenciana)

Festa della Comunità Valenciana si terrà il 9 ottobre. In questo giorno, Valencia celebra la liberazione dal dominio moresco da Jaime I el Conquistador nel 1238. Le celebrazioni includono abbassando la bandiera di Valencia (Senyera) dal balcone principale del Municipio al suono dell’inno di Valencia; raffiche di arma da fuoco; una parata per il Duomo con la bandiera, continuando a statua del re in Plaza de Parterre, dove i fiori vengono deposte ai piedi del monumento. Successivamente i partecipanti tornano al Municipio, dove la bandiera è di nuovo posto sul balcone principale. In serata, un festival di fuochi d’artificio si svolge nel Paseo de la Alameda. In questo giorno, i giovani spesso danno loro fidanzate un regalo tradizionale chiamato Macaorà, un fazzoletto di seta chiuso con nodi in modo da formare una sorta di sacchetto pieno di dolci come il torrone e marzapane.

 

Articoli più letti:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito web utilizza cookie per ottenere statistiche e mostrare la pubblicità più interessante. Se lei continua a navigare accetta l'istallazione dei cookie.

Chiudi