Le feste valenciane: Las Fallas

las-fallas-valencia-spain-800-612L’odore della polvere da sparo e la vista delle fiamme convergono nell’evento piu’ forte, fumoso, la vera “madre” di tutte le fieste valenciane in cui tutta la città è letteralmente in fiamme!
Las Fallas de Valencia è senza dubbio una delle feste più uniche e pazze che ci siano in Spagna, paese noto per le sue feste popolari davvero uniche. Quello che era iniziato come un giorno di festa in onore di San Giuseppe, patrono dei falegnami, si è evoluto in una festa multiforme lunga 5 giorni che coinvolge il fuoco. Valencia, una città tranquilla, con una popolazione di poco più di 1 milione di abitanti, si dilata sino a circa tre milioni di festaioli amanti della fiamma durante le celebrazioni di Las Fallas.

La festa valenciana per eccellenza: Las Fallas

Las Fallas significa letteralmente “i fuochi” di Valencia. L’obiettivo della festa è la creazione e la distruzione di ninots (“pupazzi” o “bambole”) che sono enormi statue in cartone, legno, cartapesta e gesso. I ninots sono estremamente realistici e di solito raffigurano scene satiriche e attualità. Un tema popolare è  prendere in giro i politici corrotti e le celebrità spagnole. I ninots spesso costano fino a 55.000 euro, sono realizzati da organizzazioni di quartiere e ci vuole quasi tutto l’anno per la loro costruzione. Molti ninots devono essere spostati nella loro posizione finale negli oltre 350 incroci principali e parchi intorno alla città con l’aiuto di gru, il giorno di La Planta (la lievitazione).

I ninots rimangono in vigore fino al 19 marzo, il giorno conosciuto come La Crema (la combustione). A partire dalla prima serata, la folla inizia a cantare, i lampioni sono spenti, e tutti i ninots sono dati alle fiamme esattamente alle 00:00 (ovvero a mezzanotte in punto). Nel corso degli anni, i bomberos locali (vigili del fuoco) hanno escogitato modi unici per proteggere gli edifici della città viste le fiamme dei ninots con teloni ignifughi. Ogni anno, uno dei ninots è risparmiata dalla distruzione dal voto popolare. Questo Ninot è chiamato Indultat Ninot (il pupazzo graziato) ed è esposta nel locale Museo della Ninot insieme con gli altri preferiti degli anni passati.

Origini

I fuochi di Las Fallas sono estremamente catartici e difficile da descrivere.

L’origine di Las Fallas si perde nel tempo, ma la maggior parte dei critici e degli storici da credito all’idea degli incendi come evoluzione di riti pagani che celebravano l’inizio della primavera e la stagione della semina. Nel XVI secolo, Valencia utilizzava lampioni solo durante le notti più lunghe di inverno. I lampioni erano appesi a strutture in legno, chiamate parots, e con l’allungarsi delle stagioni le strutture ormai non necessarie erano solennemente bruciate il ​​giorno di San Giuseppe. Anche oggi la festa ha mantenuto le sue radici satiriche legate alla classe operaia.

Luoghi de Las Fallas

Las Fallas a Valencia sono distribuiti sono distribuiti in tutte le strade per l’intera città, per questo motivo è importante che si ha familiarità con tutte le zone in modo da non perdere nessuna delle Fallas.

  • La zona più lontana si trova nei pressi del Porto Autonom de Valencia, sulla Avenida de la Malvarrosa dove si incontra con Antonio Pons-Cavite.
  • Vicino alla Jardinas del Real, sull’intersezione di Messer Mascó e Arévalo Vaca, troverete un altro Falle.
  • I Falles situato all’angolo di Monestir de Poblet e Aparicio Albiñana si trovano a pochi isolati dalle Falles di Nou Campanar.
  • Ora ci troviamo nel centro di Valencia, vicino al Paseo de la Pechina dove è possibile trovare la Falle in mostra su Na Jordana
  • Molte altre Falles centrali si trovano su Archiduque Carlos, vicino al Parc del Oeste. Lei altre Falles si trovano nella Plaza del Pilar e Plaza de la Merced, nei pressi del Convento Jerusalén, e altre ancora su Almirante Cadarso, Reino de Valencia, Sueca.

Oltre alla combustione dei ninots, c’è una miriade di altre attività durante la festa. Durante il giorno, si può godere di corride, sfilate, concorsi paella e concorsi di bellezza in giro per la città. Fuochi d’artificio spontanei esplodono ovunque durante i giorni precedenti durante La Crema, ma il momento clou è la mascletà quotidiano che si verifica nella Plaza Ayuntamiento esattamente alle 02:00. Quando i petardi si accendono, i fragorosi suoni che fanno possono essere considerati musica nel momento in cui il suono si intensifica e cresce. Quei petardi son cronometrati per cadere a terra eletteralmente scuotere Valencia per  dieci minuti.

Un’altra serie di cremá pirotecniche si svolge nel mese di giugno in molte città della Spagna. La più famosa avviene nella città di Alicante, in quanto qui si  celebrano i Hogueras de San Juan  (“I falò di San Giovanni”).

Articoli più letti:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito web utilizza cookie per ottenere statistiche e mostrare la pubblicità più interessante. Se lei continua a navigare accetta l'istallazione dei cookie.

Chiudi