Lo show dei burattini: Retaule Nadal

imagesLa Retaule Nadal di Escalante offre questo Natale 24 spettacoli gratuiti con 25 burattini artigianali ed e’ subito festa nel Natale valenciano. Infatti chi non ama il presepe? In Italia ne abbiamo fatti tanti e altrettanti ne abbiamo visti, ma anche nella Comunidad fortissimo e’ la tradizione legata al presepe, o Betlen (Betlemme) come si chiama qui. Tante le occasioni che ci scappa anche un bellissimo spettacolo fatto di burattini per ricordare il bambino che e’ in noi e celebrare il bambin Gesu’ che e’ nato come ogni anno nella sua grotta con il bue e l’asinello.

Impossibile resistere: dovete portare i vostri bambini a teatro e fare gustare loro le scene divertenti della Nativita’ in quel di Valencia.

Il “Retaule Nadal” nell’Escalante e’ una occasione imperdibile per tutti: cosa viene offerto? Per questo Natale vanno on stage ben  24 spettacoli gratuiti che son tutti caratterizzati dalla magia dei burattini a mano mossi da quattro attori, con nuovi personaggi e temi, come ad esempio il piccolo Nicholas, le carte “nere” o la saga di Pujol.

Dal 26 dicembre fino 4 gennaio, il teatro de la Diputación di Valencia offre spettacoli quotidiani,  eccetto 31 dicembre e 1 gennaio. Lo spettacolo e’ prodotto da Escalante, con tre visioni possibili al giorno: alle 12, alle 16 e alle ore 19:30.

“Retaule Nadal” è una rutilante commedia scritta e direttada Vicent Vila che riprende la tradizione mediterranea di pale d’altare di Natale che sono già state rappresentate in Escalante, quando il teatro apparteneva alla Patronat de la Joventut Obrera, secondo una dichiarazione del Consiglio di Valencia.

La commedia rappresentata  è uno spettacolo in versi in castigliano e in valenciano in cui si mette in scena la parte profana del Sacramento, la quale rende omaggio al Belén de la Tía Norica (Cádiz), al Belén de Tirisiti (Alcoy), ai presepi viventi che sono rappresentati in tutto il bacino del Mediterraneo, e naturalmente alla vecchia Betlemme citta originaria e fondamento primo del presepe.

Fino a 25 marionette artigianali arrivano a raccontare la nascita di Gesù con brani biblici intervallati da allusioni umoristiche a oggi, come le carte “nere”, la saga de los Pujols o del Piccolo Nicolas.

Umorismo e ironia nei passaggi biblici intervallati da situazioni strettamente legate alla tradizione di Valencia e una galleria di personaggi tipici, come pastori, diavoli, re e gli angeli, e altri popolari come Micalet e Catalina che portano in giro il divertimento dall’Annunciazione alla nascita Gesù a Betlemme.

Come si arriva al cuore? Qui viene usata la musica classica e tanti canti popolari, e anche la canzone che recupera la scena dell’Inferno: “Tutti acclamano il tuo potere immenso” , del Belén de Bernat i Baldovi, grazie alla memoria di Dora Casasnovas e del compositore valenciano Pep Llopis.

Secondo il direttore di Escalante e autore del lavoro, Vicent Vila, “la pala è un gioco teatrale” con i burattini fatti a mano che può essere visto come “scene popolari con i punti salienti del mistero della Natività”.

Articoli più letti:

Be the first to comment on "Lo show dei burattini: Retaule Nadal"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito web utilizza cookie per ottenere statistiche e mostrare la pubblicità più interessante. Se lei continua a navigare accetta l'istallazione dei cookie.

Chiudi