Settimana bianca nella regione di Gúdar-Javalambre

thumbnail.phpCon la caduta dei primi fiocchi, gli appassionati di sport invernali a Valencia possono iniziare a pianificare la prossima vacanza nella vicina regione sciistica di Teruel Gúdar-Javalambre. A solo un’ora di auto da Valencia si ha una vasta offerta turistica per la neve e  tutto il necessario per la vostra vacanza invernale.  Un’esperienza emozionante, con due stazioni sciistiche attrezzate, e la diversità ambientale fornita da alloggi rurali, alberghi, appartamenti, ristoranti. L’offerta turistica è completata grazie alle città monumentali dell’area, perfettamente conservate, e grazie alla cura e lo sforzo dei suoi abitanti. La costruzione delle due stazioni a disposizione della provincia di Teruel per lo sci ovvero Javalambre e Valdelinares contribuiscono ad accontentare l’utenza locale.

Il sole sorge qui sopra le cime innevate di questa regione e illumina un paesaggio idilliaco in questi giorni invernali. La regione di Gúdar-Javalambre, la più meridionale d’Aragona, vive per lo piu nel settore dei servizi dove le tradizioni si amalgamano in un ambiente naturale eccezionale, con montagne, fiumi e valli mozzafiato. La zona ha sicuramente una lunga tradizione turistica, e oggi sfrutta il potenziale che la vicinanza a Valencia le da. Dalla cura tradizionale del bestiame emerge inoltre una industria della carne molto fiorente: ottima la produzione di salsicce e soprattutto la lavorazione del prosciutto che ha dato molto lustro alla regione per la sua qualità.

Il 2 dicembre la stagione della neve si e’ aperta in Javalambre e Valdelinares con molte nuove caratteristiche: Javalambre hanno nuove slitte spaziali e “snowtubbing”  due terrazze per godersi il miglior ristorante con vista unica. E’ stato anche ridisegnato il circuito “skicross” e la possibilità di eseguire le discese più ardite, avendo esteso il “Free Style Zone Sabina”. Inoltre, quest’anno sorge a Valdelinares la doppia “snowspeed” dove lo sciatore può misurare la sua velocità e la velocità massima. Inoltre, coloro che vogliono iniziare a sciare o migliorare il loro stile hanno a disposizione una nuova scuola di sci.

images

Sulla strada che conduce a una delle cime più alte della provincia di Teruel, il Peñarroya un picco di 2028 metri, incontriamo la Sierra de Gúdar che ha la sua capitale nella città di Mora de Rubielos. Cultura e natura si intrecciano in una vasta gamma di possibilità, sia artistiche nei suoi festival estivi, sia dal punto di vista storico. Non dimentichiamo le opportunita’ per il trekking e la micologia, e anche per praticare lo sci. L’impianto medievale delle sue strade e il suo importante patrimonio storico (ricordiamo il palazzo gotico costruito nel XIII secolo e la collegiale) ha consentito di essere dichiarato sito Storico-Artistico.  Il palazzo-castello fu costruito da Juan Fernández de Heredia: scrittore, mecenate, politico e diplomatico al servizio della Pedro IV d’Aragona e Gran Maestro dell’Ordine di San Giovanni di Gerusalemme, supporto’ le prime traduzioni dei classici in una lingua romanza. La sua opera più famosa è  la “Concessione Chronicle Espanya”.

Le tradizioni festive della Sierra de Gúdar sono un’attrazione innegabile per i viaggiatori che arrivano in Teruel queste terre. Tutti gli abitanti hanno mantenuto le loro feste popolari e religiose che formano un calendario molto suggestivo da godere tutto l’anno.

 

Articoli più letti:

Be the first to comment on "Settimana bianca nella regione di Gúdar-Javalambre"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito web utilizza cookie per ottenere statistiche e mostrare la pubblicità più interessante. Se lei continua a navigare accetta l'istallazione dei cookie.

Chiudi