Sbloccato il ‘Beach Club’ per l’estate

14208797164349

Il complesso per il tempo libero ha ottenuto finalmente la licenza comunale dopo sei mesi di ritardi, leggiamo nel El Mundo.
La società prevede di completare l’opera in cinque mesi e di inaugurare in estate.

Il Consiglio comunale di Valencia ha rilasciato questo venerdì, con quasi sei mesi di ritardo, la licenza per iniziare a lavorare sul Beach Club, installazione approvato dal Consorcio Valencia 2007 che dovrebbe servire da collegamento tra la Marina e Spiaggia di Cabanyal. Il parco con piscina, bevande, ristorante e terrazze verso il mare, è destinato a diventare un riferimento quando si aprira’ la prossima estate.

Questo, almeno, è l’intenzione degli imprenditori che han vinto il concorso del Beach Club, e avevano tutto pronto dallo scorso settembre per iniziare i lavori. Inizialmente, infatti, le previsioni indicavano l’inizio dell lavoro nel mese di aprile, ma il ritardo nella concessione della prima licenza in primavera ha impedito l’installazione completa, secondo El mundo.

Il contraente dovrà iniziare a lavorare il lunedi dopo aver ottenuto la licenza di movimento terra, di fondazione e la struttura. In sole due o tre settimane, il Concistoro sarà già in grado di concedere una seconda licenza per completare l’installazione del Marina Beach Club. L’attività sarà strutturata come un complesso ed hanno diverse offerte all’interno come il ristorante, piscina e spiaggia cocktail bar. In totale, occuperà una superficie di circa 1.500 metri quadri con la capacità di ospitare 750 persone (e impiegherà circa un centinaio di persone). Il tutto richiederà un investimento tra 2,5 e 3 milioni di euro.

Il ritardo nella consegna della licenza è il risultato della incapacità di sviluppare l’ambiente, anche se ora il piano è stato finalmente approvato. Questa situazione ha escluso la concessione della licenza.

Uno dei partner, Antonio Calero, ha dichiarato che si sta introducendo un nuovo concetto di tempo libero che anche se per ora sembra inesistente a Valencia, e’ stato invece molto sviluppato in zone turistiche par excellence come quelle famosissime di Marbella o Ibiza. Il Beach Club , infatti, si concentra sul intrattenimento diurno, anche se il programma di divertimenti è prorogato fino al 03:30. L’idea risulta dunque molto simile a quello che è stato sviluppato sulle spiagge di Ibiza e Marbella, ma senza lo stesso prezzo, aggiunge Calero nelle sue dichiarazioni a El Mundo. L’intenzione è di estendere l’attività massima possibile, in modo che l’acqua venga riscaldata e aprofittando del clima incredibile di cui gode Valencia si possa estendere il guadagno oltre l’attività estiva.

Auguriamo al complesso i nostri migliori auguri ovviamente e una storia di successo, che arrichisca la ricca offerta della nostra Valencia!

Articoli più letti:

2 Comments on "Sbloccato il ‘Beach Club’ per l’estate"

  1. Buongiorno siamo due imprenditori italiani ci occupiamo di ciò che riguarda la ristorazione e saremo interessati a capire come entrare a lavorare nel beach club . Grazie

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito web utilizza cookie per ottenere statistiche e mostrare la pubblicità più interessante. Se lei continua a navigare accetta l'istallazione dei cookie.

Chiudi