La noche de las velas a Titaguas

Titaguas celebra Sabato 30 luglio 2016 la 4 ° edizione de “La noche de las velas Titaguas” –  Notte delle Candele Titaguas, un evento organizzato sin dal 2013 nella provincia di Valencia e che nella sua prima edizione ha visto la presenza di circa 3.000 persone con un aumento ogni anno di partecipanti entusiasti dell’iniziativa. Il villaggio si trova su un dolce pendio, al riparo dai venti del nord su una rigogliosa collina.  Il nucleo originario, la frazione musulmana, si trova in cima a un pendio nella zona intorno a Calle Calderone e Calle Cerrito.

15.000 candele illumineranno la città con disegni e forme in ogni strada, e tante attività, musica e percorsi per incontrarsi. Le candele saranno riciclate nelle seguenti notti e  giorni speciali per essere vendute come ricordo di una notte così magica.

Eventi come questo si sono già svolti il 18 dicembre scorso nel quartiere di Patraix prima (sempre a Valencia), o l’ultima edizione di “Utiel 250 años a la luz de las velas” che in aprile 2016 ha visto crescere la sua seconda edizione.

Sarà una notte magica, dove le strade, finestre e balconi si vestiranno con le candele accese che sono state poste durante il giorno per creare a Titaguas l’atmosfera di un giorno davvero speciale in cui i lampioni perdono d’importanza e la notte si illumina grazie ai valenciani.

Come gli altri anni, Titaguas verra’ riempito con attività tutto il giorno e la notte, le quali accompagneranno la luce delle candele con mini-concerti, proiezioni di film e mostre fotografiche. Già nella precedente edizione i mini-concerti si sono attestati come attivita’ prediletta da seguire e hanno avuto un grande successo a detta di chi e’ venuto a partecipare all’iniziativa.

Anche quest’anno l’offerta si diversifica e offre musica jazz, musica classica, strumentale, chitarra, pianoforte, ecc. C’è a disposizione dei visitatori anche un percorso guidato urbano denominato “Titaguas Oculta” per conoscere i misteri della cittadina, insieme a un percorso Tapas per gustare la cucina locale famosa per il “Gazpacho”, “Ollica” (spezzatino con patate, verdure, salsiccia di sangue e carne di maiale), “migas” e “Gacha” (polenta), ovvero le specialità più gustose disponibili nella zona. Ottimi ance i vini della regione. La pasticceria conta il classico torrone, “mantecados” e ciambelle di anice.

Sarà senza dubbio una giornata molto speciale per scoprire il fascino di Titaguas.  Ma scopriamo un po’ di piu’ su questa cittadina della Comunidad. Il 18 ° secolo è stato un periodo importante del suo sviluppo. L’espansione delle attività agricole e di allevamento, ha portato alla costruzione delle principali vie e piazze, plasmando il centro storico così come la conosciamo oggi, con la sua configurazione unica di elementi che riflettono le caratteristiche della società valenciana rurale tradizionale. L’ economia agraria legata alla coltivazione del grano e viti, così come la pastorizia fanno da contesto ad un’anima rurale che si esprime attraverso residenze uniche, come nel caso della “Casa de los Graneros”.

NB: L’immagine del programma ha una piccola mappa fornita dalla città di Titaguas per godere di tutte le attività e opportunita’ di svago offerte.
Come arrivare

Vi si accede da Valencia tramite la strada provinciale CV-35.

 

 

 

Articoli più letti:

Be the first to comment on "La noche de las velas a Titaguas"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*