5 cose da fare nel Barrio del Carmen

Valencia è una città incantevole con numerose zone di interesse, però uno in particolare non può non essere visitata, sopratutto se è la prima volta che visitate la città, si tratta del quartiere del “Barrio del Carmen”.
Questo quartiere è ricco di edifici di interesse storico ed artistico, di ristoranti, di piccole piazze con molti bar con tavoli all’aperto dove poter provare uno dei cocktail più famosi di Valencia ovvero, “l’agua de Valencia”, di numerosi locali di intrattenimento e di numerosi negozi con prodotti artigianali e alternativi. Io che sono di Roma, per far capire cosa è il Barrio del Carmen, spesso paragono questa zona della città alla famosa Trastevere romana.

Premesso ciò, vado ad esporvi quelle che secondo me sono le 5 cose che dovrebbe fare e vedere il viaggiatore che visita per la prima volta questo suggestivo quartiere della città.

  1. Fare una visita al Mercado Central.
    Il Mercado Central permette il visitatore di poter acquistare alimenti freschissimi nel mercato più antico e grande di Valencia mescolandosi con la popolazione locale.  Questo edificio post moderno è una delle principali attrazioni turistiche della città, ma nasconde al suo interno alcuni posti che solo la gente che vive a Valencia conosce, come  per esempio il piccolo bar del Mercado gestito dallo Chef Ricard Camarena, chef molto conosciuto a Valencia che offre ai suoi clienti tapas tradizionali con un tocco moderno, buonissime!
    mercado_central
  2. Bere qualcosa in una delle piccole piazze del quartiere.
    Se volete sentirvi come un valenciano non potete perdere l’occasione di bere un drink in una delle numerose piazze che il “Barrio del Carmen” offre, come ad esempio la piazza del Negrito o la piazza del Collado. Il clima dolce della città invoglia durante tutto l’anno i propri abitanti a sedersi e bere un caffè, parlare, mangiare o bere un drink dopo il lavoro. Quindi che aspettate? Sedetevi e godetevi il vostro drink!
  3. Il Sacro Graal della cattedrale di Valencia.
    La Cattedrale di Valencia è un gioiello di stile gotico, con dentro anche elementi di altri stili come il romanico, il gotico e il rinascimentale francese. All’interno dell’edificio ci sono alcuni dipinti quattrocenteschi che vale la pena visitare, ma sopratutto al suo interno si custodisce  il Santo Graal, il calice usato da Gesù durante l’Ultima Cena. Storici cristiani sottolineano che il Santo Graal è a Valencia!
    Plaza della reina?
  4.  Goditi la miglior vista di Valencia dalla torre del Miguelette.
    Situato proprio alle spalle del Duomo, questa torre è uno degli edifici più emblematici della città. La costruzione della torre è iniziata nel XIV secolo e terminata nel XV secolo. La sua posizione privilegiata nel centro della città, offre una vista mozzafiato di tutta la città ai suoi visitatori. Avventurati  scalando i 207 gradini della scala a chiocciola che porta in cima della torre!
  5. Bere una deliziosa e autentica horchata.
    L’Horchata è forse la bevanda più famosa di Valencia. Realizzato con xufa (chufa), è nota per le sue proprietà salutari, oltre per essere una bevanda rinfrescante durante l’estate. L’ “Horchatería Santa Catalina” si trova proprio di fronte alla omonima chiesa. Quella di Santa Catalina è la più antica Horchateria di Valencia. Non dimenticare di bere horchata e di provare i ‘fartons’, un dolce tradizionale valenciano che si accompagna divinamente a questa bibita!

Articoli più letti:

Be the first to comment on "5 cose da fare nel Barrio del Carmen"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito web utilizza cookie per ottenere statistiche e mostrare la pubblicità più interessante. Se lei continua a navigare accetta l'istallazione dei cookie.

Chiudi